Cinque esperienze incredibili da vivere alle Maldive

Finalmente il tuo sogno si sta per realizzare. Dopo un anno di lavoro senza sosta e di ritmo di vita accelerato è arrivato il momento di concederti quella tanto bramata – e meritata – vacanza all’insegna del relax.

Di una cosa sei certo: il tuo viaggio avrà come protagonisti acque turchesi, fondali caleidoscopici e sabbia di un bianco quasi accecante. Tutte caratteristiche che trovano massima espressione in quel luogo così piccolo sulla cartina geografica, ma che occupa un posto così grande nel cuore di chi lo visita: le Maldive.

Costume in valigia e occhiali da sole in testa, non serve nient’altro che salire a bordo dell’aereo e partire. Una domanda risuona nella mente: “sarà davvero quel paradiso descritto dal racconto di viaggio che mi ha ispirato a partire?”. La risposta è semplice e immediata non appena messo piede sulla terra ferma: sì, è un luogo di una bellezza disarmante, quasi soprannaturale.

Ma prima di tuffarsi nelle acque così trasparenti che i pesci e le barche sembrano fluttuare nell’aria e dedicarsi alla tintarella sotto un sole capace di riscaldare anche gli animi più freddi, è necessario che tu abbia a mente cinque esperienze incredibili da vivere alle Maldive. Non vorrai mica tornare a casa senza averle sperimentate tutte?

1. Raggiungere il resort in idrovolante

Maldive idrovolante

Se c’è un’esperienza tipica maldiviana, è raggiungere il proprio resort in idrovolante.

Dalla capitale Male – dove arrivano i voli internazionali – è possibile sorvolare le isole che compongono l’arcipelago come in una scena di un film.

Il rombo dei motori e il rapido movimento delle eliche sono il segnale che il decollo è imminente. 3,2,1… si parte! Il paesaggio si fa sempre più distante e, dall’alto, sembra quasi disegnato: le sfumature del mare ricordano una pittura ad acquerello, dove le isole sorgono come puntini disposti casualmente.

Raggiunta la destinazione, la pista di atterraggio è l’acqua stessa. I motori si spengono lentamente e, a dare il benvenuto, è il silenzio che accompagna le risate felici di chi sa, che per i prossimi giorni, lo aspettano solamente pace e tranquillità.

2. Nuotare con lo squalo balena

Maldive-squalo-balena

I caratteri più intrepidi non avranno certamente timore a immergersi in acqua in compagnia dello squalo balena, il più grande pesce esistente che misura in media dieci metri di lunghezza.

In particolare a sud dell’atollo di Ari e durante il plenilunio – quando le correnti tra le isole sono più forti e le acque sono ricche di nutrimenti – è possibile accompagnare gli spostamenti degli squali balena. A bordo di crociere guidate da esperti conoscitori del mare e individuata l’inconfondibile ombra, ci si può tuffare per vivere una delle esperienze più suggestive delle Maldive.

Ma non aver paura. Lo squalo balena è un gigante mansueto e si ciba esclusivamente di plancton.

3. Assistere a uno spettacolo di Bodu Beru

Il ritmo incessante del tamburo accompagnato da una danza scatenata rende impossibile non lasciarsi trasportare dalla musica. Si tratta del bodu beru – “grande tamburo”, appunto – danza tradizionale ed esperienza culturale per eccellenza.

Quando il sole tramonta e avanza la notte, ti capiterà certamente di assistere al formarsi di un capannello al cui centro uomini maldiviani si muovono a tempo di musica. Prima lentamente, poi in maniera più incalzante, il bodu beru prevede un ballo che mostra apertamente le origini africane di chi lo pratica.

A piedi nudi nella sabbia, anche la danza è una delle esperienze che puoi vivere alle Maldive e che difficilmente potrai dimenticare.

4. Ammirare il fenomeno della bioluminescenza

bioluminescenza-maldive

Nell’atollo di Huvadhu l’isola di Vaadhoo è uno dei pochi luoghi al mondo in cui avviene una magia naturale: la spiaggia di notte si illumina di migliaia di luci blu, quasi a voler riflettere il cielo stellato maldiviano sulle calde acque costiere.

Si tratta del fenomeno della bioluminescenza del fitoplancton, risultato della conversione di energia chimica in energia luminosa che crea un intenso bagliore azzurro da metà estate fino all’inverno.

Trovarsi avvolti dal cielo sopra la testa e sotto i piedi è un’esperienza che vale il viaggio e capace di far credere nei sogni anche i più scettici.

5. Assaggiare il Mashuni

Quando si parla di cucina, anche le Maldive sanno sorprendere il palato con sapori decisi e speziati.

Il piatto tipico si chiama mashuni e, più che di un vero pasto, si tratta di una pietanza servita a colazione che risente dell’influenza delle vicine India e Sri Lanka: tonno, cocco e peperoncino sono gli ingredienti che la caratterizzano, accompagnati dalle foglie di una pianta aromatica locale, l’hikandhi fai.

Una dose di energia, per incominciare al meglio la giornata.

Le Maldive rappresentano un viaggio ricco, che – per chi approccia il Paese con curiosità – va oltre alla semplice vita da spiaggia. Una vacanza indimenticabile dove relax e scoperta si mescolano perfettamente.

Per un preventivo gratuito o per informazioni compila il seguente form.

Ho letto ed accettato la Privacy ed autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.L. 196/2003