Panorama Cubano

0
Prezzo
A partire da€770
Prezzo
A partire da€770

Ho letto ed accettato la Privacy ed autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.L. 196/2003

Desidero iscrivermi alla Newsletter per rimanere sempre aggiornato sul mondo dei viaggi

Salva in lista desideri

Adding item to wishlist requires an account

87

Why Book With Us?

  • No-hassle best price guarantee
  • Customer care available 24/7
  • Hand-picked Tours & Activities
  • Free Travel Insureance

Get a Question?

Do not hesitage to give us a call. We are an expert team and we are happy to talk to you.

1.8445.3356.33

Help@goodlayers.com

Scopri l’alma de Cuba con l’esclusivo tour privato Panorama Cubano. 7 giorni e 6 notti alla scoperta dell’isola

Foto
Dettagli

1° Giorno Havana 
Arrivo all’aeroporto di Havana, ricevimento da parte del nostro personale e trasferimento in città. Sistemazione nella struttura prescelta e serata a disposizione.

2° Giorno Havana 
Colazione e partenza del tour della città di 4 ore a bordo di un’auto d’epoca degli anni 50 con autista e guida. Tour panoramico del famoso lungomare dell’Havana “El Malecòn”, con la 5ta Avenida, la via delle dimore degli ambasciatori, da sempre la zona più ricca dell’Havana e arrivo al parco Jaguey, dove si ammireranno le omonime piante secolari le cui radici particolarissime scendono dagli alberi per rientrare nel terreno creando intrecci spettacolari. Ripresa dell’auto e ulteriore sosta al polmone verde della città, il Bosque de La Habana, con la sua vegetazione fittissima, noto all’Havana fra i devoti della religione “Santeria”, che vi praticano riti propiziatori lasciando offerte ai propri “santi protettori”. Passaggio dai quartieri: Nuovo Vedado, il cimitero Cinese e la Necropoli di Cristoforo Colombo. Visita e sosta in piazza della Rivoluzione. Passeggiata lungo la via del Prado, il Capitolio, il Gran Teatro, la Muraglia dell’Avana e l’Avenida del Puerto, che condurrà alla sosta in Plaza San Francisco, dalla quale si inizia il percorso a piedi per le vie della città vecchia visitando Plaza Vieja, Calle Mercaderes (la via dei mercanti), Plaza de la Catedral, il famoso bar Bodeguita del Medio e Plaza des Armas. Ritorno nella struttura prescelta e serata libera.

3° Giorno Havana – Vinales – Havana
ColazionePartenza alle ore 07.30 circa del tour collettivo verso la valle di Pinar del Rio, la provincia più a Nord di Cuba, nota per le sue piantagioni di tabacco e per le aree protette come “riserva della Biosfera”. Durante il viaggio visita alla fabbrica del tipico Rum, particolare per la sua dolcezza “Guayabita di Pinar “. Arrivati a Vinales si visita la zona che è stata dichiarata paesaggio protetto dall’UNESCO, con sosta alla piantagione di tabacco “la casa del Veguero”. Visita al punto panoramico “il mirador de Los Jasmines“, dal quale si gode di una vista mozzafiato sulla vallata, palmeti, piantagioni e le tipiche formazioni rocciose “I mogotes”, che sorgono come monoliti in tutta la valle. Si entrerà in barca alla Grotta dell’Indio, una formazione carsica con un fiume che scorre al suo interno. Pranzo incluso a base di tipica cucina creola. Visita al Murales della preistoria, un gigantesco affresco dipinto su uno dei Mogotes della valle a cura degli studenti di antropologia dell’università dell’Havana. Rientro in città in prima serata.

4° Giorno Havana – Guama – Cienfuegos 
Colazione. Partenza con autista alle ore 8.00 circa per la località di Guama, situata nella Penisola di Zapata in provincia di Matanzas. All’interno della Penisola di Zapata vi sono oltre 900 specie autoctone di piante, 175 specie di uccelli, 31 specie di rettili e più di 1000 specie di invertebrati. Zapata è noto anche per il Coccodrillo locale endemica cubano (Crocodylus rhombifer). All’interno della penisola vi sono numerose aree designate alla conservazione ambientale, e Las Salinas santuario della fauna selvatica. Visita FACOLTATIVA alla ricostruzione di un tipico villaggio che alle origini di Cuba fu abitato dagli Indios Tainos, costruito su palafitte che si raggiungono dopo una breve navigazione nella laguna. Visita FACOLTATIVA all’allevamento di coccodrilli oppure sosta per un bagno alle piscine naturali di Caleta Buena (ingresso a pagamento). Proseguimento per Cienfuegos. Arrivo e sistemazione nella struttura prescelta. Serata a disposizione.

5° Giorno Cienguegos – Trinidad
ColazionePartenza per la visita di Cienfuegos, visita panoramica delle calli e del lungomare. ll centro storico di Cienfuegos è stato inserito nel 2005 nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO, per il suo valore storico e culturale, essendo il luogo caraibico con il più alto numero di edifici neoclassici. Sosta FACOLTATIVA con entrata a pagamento al teatro Tomas Terry, risalente al 1889, dal nome di un magnate dello zucchero di origine venezuelana. La facciata neoclassica è stata rinnovata, ma la sala è rimasta intatta  con le sue file di sedili in legno che possono accogliere 950 spettatori. I balconi sono di elegante sobrietà e il soffitto è ornato da un bellissimo affresco. I visitatori possono visitare il palcoscenico. Dietro le quinte, una scala abbastanza ripida permette di accedere al tetto, che domina il Parque José Martí. Proseguimento per il Palacio del Valle (costruito in stile neogotico fra il 1913 e il 1917). Proseguimento nel pomeriggio per arrivare alla splendida cittadina coloniale di Trinidad, un gioiello di architettura coloniale, piccole piazze e calli lastricate dove passeggiare in un atmosfera unica . Arrivo e sistemazione nella struttura prescelta. Serata libera.

6° Giorno Trinidad
Colazione. Escursione a piedi con guida in Italiano attraverso la città storica di Trinidad, che per il suo stato di conservazione ripropone fedelmente le atmosfere dell’epoca coloniale. Una delle più belle città coloniali di Cuba, è stata dichiarata nel 1988 dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Trinidad fu fondata da Diego Velázquez de Cuéllar nel 1514 con il nome di Villa De la Santísima Trinidad. È una delle città meglio conservate di tutti i Caraibi, dall’epoca nella quale lo zucchero era il principale commercio in questi luoghi. Sono proprio i resti di quel periodo coloniale e schiavista, nel quale fiorì Trinidad, a costituire la principale attrazione dei visitatori. Passeggiata a piedi fra le calli lastricate, Visita FACOLTATIVA  al museo della città e alla chiesa della Santissima Trinidad, sosta al bar Canchánchara dove potrete gustare (facoltativo e a pagamento) una tipica bevanda, la cui ricetta proviene dalle usanze dei coloni spagnoli che utilizzavano gli ingrediente tipici del luogo, succo di lime, zucchero di canna e rum. Sosta FACOLTATIVA al laboratorio artigianale di ceramica, che costituisce una delle risorse artistiche e culturali tipiche della zona di Trinidad. Nel pomeriggio tempo libero a disposizione per continuare la visita di Trinidad a piacimento o per relax in spiaggia. Serata a disposizione.

7° Giorno Trinidad – Santa Clara – Cayo Santa Maria/Varadero o Havana
Colazione. Partenza da Trinidad passando dalla Valle de Los Ingenios (valle dei mulini ), una sentinella silenziosa di un passato caratterizzato dal boom degli zuccherifici a Trinidad, dove il fenomeno della schiavitù legata alla colonizzazione spagnola a Cuba è presente ovunque nella sua cultura e tradizioni. L’obbiettivo della torre Manaca-Iznaga, costruita nel 1816, era quello di vigilare dall’alto il lavoro degli schiavi nelle piantagioni. Le tre campane, ognuna con un suono diverso, segnalavano l’inizio e la fine del lavoro, i giorni di riposo, la fuga di uno schiavo e quando le campane suonavano insieme segnalavano un’invasione da parte di pirati. Proseguimento per Santa Clara, la città scenario delle gesta più rivoluzionarie, che attualmente ospita il Mausoleo con i resti del guerrigliero rivoluzionario Ernesto Che Guevara (entrata FACOLTATIVA a pagamento). Proseguimento del viaggio verso Cayo Santa Maria o Varadero per un rilassante soggiorno mare o rientro ad Havana. 

Abbina a questo tour il soggiorno mare che preferisci. 

Nota operativa: Il Mausoleo del Che è chiuso il lunedì e il Treno Blindato la domenica. 

Incluso nel tour
Non ncluso nel tour
  • Voli intercontinentali
  • Mance
  • Pasti e bevande non menzionati
  • Tutto quanto non specificato nella voce: "Incluso nel tour"
Map
Clima

A Cuba il clima è tropicale, con una stagione secca e relativamente fresca, da fine novembre a metà aprile, e una stagione piovosa, calda e umida, da fine aprile a inizio novembre. L’inverno a Cuba è piacevolmente caldo, con temperature diurne intorno ai 26 gradi da dicembre a febbraio all’Avana e intorno ai 28 nelle zone più meridionali. Le piogge sono contenute ma possibili, più probabili comunque sui versanti settentrionali, che sono esposti anche alle irruzioni fredde dagli Stati Uniti. Queste brevi irruzioni fredde, da dicembre a marzo, soprattutto nella parte occidentale (v. ad esempio Varadero), possono portare un po’ di fresco di giorno, e un po’ di freddo notturno (a volte a L’Avana la temperatura minima scende intorno ai 10°C). Ecco le temperature medie a L’Avana. Più raro che il fresco raggiunga la costa meridionale (v. ad esempio le isole come Cayo Largo o l’Isola della Gioventù), e ancor di più il sud, soprattutto la sua costa meridionale (v. Santiago de Cuba, Guantanamo). L’inverno è indicato per visitare le città e per le escursioni; il mare è caldo ma il sole non è sempre garantito e l’aria non è sempre sufficientemente calda per fare vita da spiaggia, almeno per chi è freddoloso.

I mesi più caldi sono luglio e agosto. La temperatura diurna è raro che superi i 33/34 gradi, ma è l’umidità ad appesantire la calura. Il mare è molto caldo, tanto che la temperatura raggiunge i 29 gradi ad agosto e settembre, e i 28 a luglio e ottobre, per cui consente di fare lunghi bagni. Le piogge sono spesso intense ma avvengono per lo più sotto forma di temporali nel tardo pomeriggio. La stagione delle piogge conosce una relativa pausa nel mese di luglio, soprattutto nel sud, quando i temporali diventano meno frequenti (anche se il caldo rimane intenso). Il periodo giugno-novembre è la stagione degli uragani, che possono colpire Cuba soprattutto nella parte orientale. Il periodo in cui essi sono più probabili è agosto-ottobre. A volte gli uragani possono essere distruttivi, portando piogge torrenziali e venti fortissimi, per questo in genere non si consiglia questo periodo per chi vuole essere sicuro di pianificare una vacanza tranquilla, anche se tutto sommato il clima in questo periodo, per quanto caldo e umido e accompagnato da rovesci e temporali, sarebbe accettabile.

 

Stop over

Madrid - Londra - Parigi - Mosca

Prima o dopo la tua vacanza puoi scegliere di fermarti 2 o più notti in una delle seguenti città: Madrid – Londra – Parigi

Richiedi il tuo stop over nel campo “note” della richiesta di preventivo.

panorama-cubano-7-giorni-in-tour-per-cuba-jambotour
>